link.png Campionato Italiano Quad 2013


Campionato Italiano Quad 2013: la palestra per approcciare all'agonismo, maturare la tecnica agonistica e divertirsi.   La disciplina dei "fettucciati" diventa nel 2013 da Trofeo a Campionato. Ma cosa è un fettucciato? Un percorso&n...

Campionato Italiano Quad 2013: la palestra per approcciare all'agonismo, maturare la tecnica agonistica e divertirsi.


 
QuadCountry-Palagano-1

La disciplina dei "fettucciati" diventa nel 2013 da Trofeo a Campionato. Ma cosa è un fettucciato? Un percorso allestito con fettucce in vasti terreni agricoli, movimentato da asperità e passaggi tecnici. Le manifestazioni agonistiche si svolgono in campi ai bordi delle città dove, ottenute tutte le autorizzazioni del caso, viene allestita la pista che ospita la competizione: si tratta di un intenso lavoro che inizia con la ricerca della location più adatta, prosegue con la progettazione di un percorso di gara ogni volta nuovo e differente realizzato con le ruspe a partire dal venerdì; dopo l’omologazione concessa dal Direttore di Gara, la pista è pronta per divenire teatro dei match a quattro ruote e dare vita ad una prova “unica”: alla sera, infatti, la pista viene già smantellata e il circus chiude i battenti terminando con un disallestimento minuzioso per non procurare alcun tipo di impatto ambientale. Il calendario 2013 prevede location 'classiche' che sono già state protagoniste negli anni passati di avventurosi match con le ruote tassellate e nuove. Vai al calendario del Campionato Italiano Quad FMI 2013. 


Le categorie del Campionato Italiano Quad - Le categorie ammesse sono dieci e la lettera “F” che identifica la sigla delle classi dei quad a marce ed automatici sta per “Fettucciato”, che costituisce la tipologia di gara. Rispetto allo scorso anno, innanzitutto è stata inserita integralmente la categoria FX4 dedicata agli Over 40: avendo riscontrato successo nel Quad Cross, si è pensato di proporla anche nel C. I. Quad, che in questo modo coinvolge un range d'età più ampio. Le classi Promo e Sport sono state accorpate nella FX2, mentre le altre dedicate ai quad a marce sono rimaste invariate: la FX1 accoglierà i piloti della ex Expert e la FX3 gli ex Amatori. Per assicurare una suddivisione prestazionale adeguata, si è stabilito che i primi tre classificati delle categorie Promozionale e Sport del Trofeo Racing Sprint 2012 passino obbligatoriamente alla categoria superiore (rispettivamente la FX2 e la FX1) nel Campionato Italiano Quad 2013 e lo stesso metodo verrà applicato l'anno successivo.
Le categorie degli automatici, siglate con la lettera A, dedicate agli adulti sono state ridotte da tre a due: la FA2 comprenderà tutti i quadricicli con cilindrata fino a 500 cc.


Le categorie dedicate ai giovani sono state rinnovate radicalmente e si suddividono nella categoria Pulcini, che va dagli 8 ai 12 anni, e nella categoria Junior che va dagli 11 ai 16; entrambe le categorie si dividono nelle sotto-categorie Esordienti e Cadetti alle quali si accede in base alla capacità di guida, stabilita indiscutibilmente da un Responsabile Federale. In caso in cui non venga raggiunto il numero minimo di concorrenti, le sotto-categorie possono essere accorpate. Ricapitolando, l'età dei bambini e la cilindrata del mezzo sono i due criteri principali per l'inserimento nella categoria Pulcini o Junior, mentre la capacità di guida è la discriminante per le sotto-categorie. Altra clausola importante per le categorie giovanili riguarda le caratteristiche di fabbrica del mezzo: mentre i quadricicli della categoria Pulcini devono essere “derivati di serie” (non sono quindi ammessi i prototipi) per garantire una maggiore sicurezza, la categoria Junior invece è libera. I prototipi sono ammessi in tutte le categorie tranne che in quella dei Pulcini e la scelta si uniforma alle tendenze internazionali che lasciano libero il mercato degli allestimenti.


La categoria Junior ha le medesime caratteristiche sia nel Campionato Italiano Quad che nel Campionato Italiano Quad Cross: tale specularità è la chiave di volta per vincere il titolo Junior del C.I. Quad Cross, dato dalla somma di punti di 3 prove del C.I. Quad Cross più 3 prove del C.I Quad. Pertanto, i giovani iscritti alla categoria Junior del Campionato Italiano Quad potranno scegliere tra tre opzioni: la prima è partecipare esclusivamente all'intero C. I. Quad; la seconda soluzione è partecipare sia a 3 prove del C. I. Quad (a scelta tra le 7 gare del Campionato) che a 3 prove del Campionato Italiano Quad Cross (prove fisse, stabilite dal Regolamento). La terza alternativa è partecipare sia all'intero C. I. Quad che alle tre prove del C. I. Quad Cross: con questa scelta, i giovani possono concorrere ai titoli riservati alla categoria Junior di entrambi i Campionati. Come la categoria Pulcini, anche la Junior si suddivide nelle due sotto-categorie Esordienti e Cadetti, in base ai sopracitati criteri di selezione. E' importante inoltre dare un occhio alle cilindrate ammesse nella categoria Junior Esordienti e Cadetti: in entrambe dal 2014 i limiti di cilindrata saranno abbassati (come specificato nel regolamento) e questa modifica graduale dà a tutti i piloti un anno di tempo per adeguarsi. Principalmente scompariranno nel regolamento 2014 le cilindrate 350.


Percorso di gara del Campionato Italiano Quad – Il percorso di gara allestito con fettuccia e come di consueto omologato dal Direttore di Gara avrà dal 2013 una larghezza minima di otto metri, pertanto la larghezza standard è stata aumentata di due metri rispetto all'anno precedente. La novità principale dei percorsi 2013 è l'introduzione delle varianti in pista, vale a dire alcuni tratti che si dividono in due tracciati separati e si ricongiungono: le varianti suddivise nella tipologia A e B, come spiegato nel regolamento, facilitano i sorpassi e consentono maggiore bagarre e spettacolarità alla competizione.


Prezzi d'iscrizione – Confermati i prezzi economici e promozionali pubblicizzati in dicembre 2012: € 80,00 IVA inclusa ad ogni singola prova di entrambi i campionati; € 50,00 IVA inclusa per le categorie giovanili Pulcini e Junior. I costi d'iscrizione alle gare rappresentano una delle rivoluzioni più importanti che il Comitato ha operato in favore dei piloti, che oggi possono partecipare a due campionati promossi dalla FMI, con titolo italiano, impianti omologati, assicurazione e servizi di qualità, in cambio di un prezzo onesto ed livellato rispetto al costo di altre manifestazioni sul territorio.


Iscrizioni alle gare – Le preiscrizioni si svolgono on line. I piloti possono compilare direttamente sul sito fmiquad.it il modulo d'iscrizione ad ogni gara entro il 5° giorno antecedente alla manifestazione (chiusura il mercoledì sera). La chiusura delle iscrizioni prevista cinque giorni prima, è stata studiata per permettere la migliore organizzazione degli eventi stessi. E' naturalmente possibile iscriversi in ritardo o direttamente sul posto, pena una multa molto contenuta (€ 20,00) istituita come pro forma per stimolare i piloti a seguire il corretto iter procedurale.




 


Classifiche Campionato Italiano QuadCountry FMI 2012

Classifiche Trofeo Racing Sprint FMI 2012