link.png Baja Terra del Sole: conto alla rovescia


Si accendono i riflettori sulla prima edizione della Baja Terra del Sole, che sicorrerà a Pergusa, in provincia di Enna (Sicilia), nei giorni 21 e 22 maggio 2011. Organizzata dal Non Solo Fuoristrada Club di Palermo, la gara off road per moto ...

Si accendono i riflettori sulla prima edizione della Baja Terra del Sole, che sicorrerà a Pergusa, in provincia di Enna (Sicilia), nei giorni 21 e 22 maggio 2011.


Organizzata dal Non Solo Fuoristrada Club di Palermo, la gara off road per moto e quad in abbinata alle auto del Campionato Italiano Cross Country Rally Baja CSAI è valida come seconda prova della stagione del Campionato Italiano Baja, del Trofeo Italiano Baja Sprint e del Trofeo del Mediterraneo il tutto targato FMI.



terrasole01-2011

 




La gara - Il centro logistico di tutta la gara sarà lʼAutodromo di Pergusa, in provincia di Enna, dove moto e quad si ritroveranno, sabato 21 maggio, per le tradizionali operazioni di verifica. Domenica la gara inizierà molto presto, alle 6,30 per moto e quad e alle 7,00 per la auto. Tutti i mezzi in gara affronteranno un percorso di 342,40 chilometri, articolato su 6 settori selettivi (prove speciali), complessivamente lunghi 120,06 chilometri.“Anche se, a causa dei danni provocati dalle abbondanti piogge delle scorse settimane,abbiamo dovuto rivedere parte del tracciato della gara” spiega lʼOrganizzatore (nonché Presidente del Trofeo del Mediterraneo) Riccardo Milazzo, “il percorso è rimasto molto bello. I partecipanti dovranno affrontare veramente di tutto: tratti veloci e altri più lenti, fuoristrada puro e brevi tratti di asfalto e ancora salite e discese. In più troveranno dei percorsi fuoristrada anche in trasferimento, cosa che nelle nostre gare non succedeva più ormai da anni. Sono sicuro che la gara sarà un vero divertimento, per tutti”. NellʼAutodromo di Pergusa saranno sistemate Direzione Gara, Segreteria e Sala Stampa e verranno effettuate le due soste di assistenza, riordino e refuelling.La gara terminerà alle 17,30 per moto e quad, mezzʼora più tardi per le auto. A seguire la premiazione, che verrà effettuata sul palco dʼarrivo non appena disponibili le classifiche finali.

Il campionato - Dopo la prima prova della stagione, corsa a Pordenone a metà marzo, in testa al Campionato Italiano Baja FMI categoria moto cʼè Alberto Basso (primo anche di M2), davanti a Ugo Filosa e Andrea Brunod (primo di M1). Nei quad i leader sono invece Simone Toro (primo anche di Q3), Graziano Scandola e Fabio Giannelli (primi di Q4 a pari punti).


I luoghi - LʼAutodromo di Pergusa, sede della gara, è situato nel centro della Sicilia , in provincia di Enna, a poca distanza dalla città capoluogo. Costruito nel 1951, ha ospitato e ospita molti  eventi nazionali e internazionali. Ha un tracciato che si snoda sulle rive di un lago, ed è caratterizzato da lunghi rettifili e strette varianti, introdotte successivamente alla costruzione per motivi di sicurezza. Villarosa è invece un  centro agricolo ubicato nella parte più occidentale della provinciaregionale di Enna. Ha 5.398 abitanti, si trova a 523 metri sul livello del mare e dista 16 chilometri dal capoluogo. A titolo di curiosità, va ricordato che nelle vicinanze della stazione ferroviaria di Villarosa si trova il “centro geografico” dellʼintera Sicilia.Lʼarticolata area che ospiterà la gara va da Pergusa a Villarosa e ha caratteristiche prettamente agricole. Si distingue infatti oggi per la coltivazione di grano, olive e mandorle, ma in passato era nota anche per essere sede di una significativa attività mineraria (zolfo) terminata però alla fine degli anni ʼ80.


Ufficio Stampa Baja