link.png Ottimo QuadCountry a Castellarano


Manifestazione perfetta e passione senza confini, speriamo di moltiplicare i numeri. Anche il Campionato Italiano QuadCountry FMI ha ripreso a girare: domenica 14 ottobre si è svolta la 3^ prova di stagione e la prima manifestazione interament...

Manifestazione perfetta e passione senza confini, speriamo di moltiplicare i numeri.


Anche il Campionato Italiano QuadCountry FMI ha ripreso a girare: domenica 14 ottobre si è svolta la 3^ prova di stagione e la prima manifestazione interamente organizzata dal MC Castellarano: gara impeccabile, piloti soddisfatti, tempo clemente. Il 28 ottobre si decideranno le sorti del Campionato a Polcanto.





Fmiquad-quadcountry-castellarano

Il QuadCountry a Castellarano è stata una gara di passione. Per l’impegno del MC Castellarano che ha messo in piedi un fettucciato divertente ed una logistica ottima, con la collaborazione di Stefano Schermini che ha sostenuto uno speakeraggio da mondiale; i cronometristi della Ficr (Federazione Italiana Cronometristi) che hanno ricostruito con pazienza le classifiche delle precedenti prove; e poi la passione dei piloti…quella di Simone Mastronardi che è venuto a correre dopo solo due giorni che gli avevano tolto i punti alla caviglia, l’entusiasmo di Silvestro Paris il quale dopo la stagione baja pensava di saltare il quadcountry, invece si è presentato, la storia incredibile dell’equipaggio Rondinini/Campani che ha sperato fino all’ultimo di gareggiare a coppia, ma prima dell’inizio della gara Campani ha scelto di rimanere al fianco della moglie in sala parto e Massimo Rondinini ha disputato una splendida gara singola. La passione di tutti i piloti che hanno affrontato la trasferta a Polcanto con il rischio temporale, che infatti è arrivato violentissimo il sabato sera, ma sono stati poi premiati il sabato con una bella giornata di sole.

La lepre di Castellarano è stata la coppia Giovanelli/Arrighi (Team RZ Motor): primi in classifica assoluta e di classe C3. Emanuele Giovanelli ha corso per un totale circa di un’ora e mezza su due ore, ha registrato il tempo migliore al 23° giro, ma i due piloti insieme ne hanno compiuti in tutto 35 su un tracciato di almeno quattro chilometri. In 2^ posizione assoluta il pilota singolo Massimo Rondanini (Galaxy Team), che sin dalle qualifiche ha staccato un tempo interessante ed ha terminato sul primo gradino del podio della categoria C1 ad un giro di differenza dai primi; alle spalle di Rondanini è arrivato Loris Versaci (MC Casalborgone) che partito nelle retrovie ha messo in scena una rimonta fino al 2° posto in classifica C1 ed aggiudicandosi il 3° posto di stagione ad un solo punto da Salustri. Gara e sacrifici premiati anche per Simone Mastronardi (Team RZ Motor), il quale pur non potendo saltare (il pilota è fresco di frattura composta al perone) ha condotto una gara costante e si è aggiudicato il 4° posto assoluto ed il 3° di categoria, difendendo così la leadership nella overall di stagione con 94 totali e 16 punti di vantaggio sul compagno di squadra Rodolfo Salustri. Purtroppo Rodolfo, presente a Castellarano per combattere in vista del titolo, è stato rallentato da noie meccaniche che lo hanno tenuto ai box venti minuti. In 5^ e 6^ posizione assoluta si sono classificati due equipaggi: hanno infine avuto la meglio Margini/Silingardi del Galaxy Team (in seconda posizione di categoria C3) quando a pochi giri dalla fine Bonomi/Farri del Flying Devils Team, i quali detenevano fino a quel momento il secondo posto, hanno dovuto fare una sosta forzata per guasto meccanico, chiudendo infine in 3^ posizione di classe. A concludere la classifica assoluta, formare il podio della categoria degli automatici QC2 sia di giornata che di stagione, Ivan Argnani (Team Marzeno), Davide Gigli (Garfagnana) e Silvestro Paris (Team M.G.M) quest’ultimo alle prese con uno stallonamento all’anteriore, ma tutti e tre molto soddisfatti della manifestazione bolognese. Peccato per il giovanissimo Mattia Papa, che sin dal primo giro ha avuto problemi tecnici al quad, prima con un calo alla batteria, poi con una rottura del cambio ed infine del motore stesso: il veloce pilotino del Team A.S.D. Action si è dovuto infine ritirare dalla gara con 17 giri all’attivo. Per quanto rigurada la classifica provvisoria di Campionato della categoria equipaggi (QC3) mantengono ancora la leadership Rondanini/Campani che tuttavia hanno accumulato punti zero a Castellarano; la lotta per la 2^ e 3^ posizione invece è ancora aperta con Bonomi/Farri con 65 punti ed uno solo di vantaggio su Margini/Silingardi.


Classifica-Assoluta-QuadCountry-Castellarano-2012


Classifica-Categoria-QuadCountry-Castellarano


Classifica-Campionato-QuadCountry-QC1


Classifica-Campionato-QuadCountry-QC2


Classifica-Campionato-QuadCountry-QC3


Da domani la galleria fotografica della gara on line! Tornate a visitarci.


Comunicato Stampa N° 67/2012
Alessandra Manieri
Responsabile Stampa Comitato Quad FMI