link.png Positivo il bilancio anche a Capo di Ponte


In archivio anche la 4^ prova del Trofeo Racing Sprint FMI, disputata in provincia di Brescia il 21 ottobre: replicato il successo organizzativo di Castel D’aiano. La presentazione dei Team e dei piloti degna delle più importanti manife...

In archivio anche la 4^ prova del Trofeo Racing Sprint FMI, disputata in provincia di Brescia il 21 ottobre: replicato il successo organizzativo di Castel D’aiano.


La presentazione dei Team e dei piloti degna delle più importanti manifestazioni internazionali, la lotteria a premi molto ricca, la location della gara attrezzatissima e inserita in uno scenario paesaggistico incantevole: queste alcune note positive che hanno caratterizzato la Racing Sprint organizzata dai fratelli Grola del Centro Moto Camuno, supportati dal MC Sebino. Differente il tracciato allestito nel bresciano dalla gara precedente: più impegnativo, a detta dei piloti, a causa della larghezza del percorso e della tipologia del terreno che tendeva a bucarsi, ma egualmente molto divertente. I cronometristi ficr hanno assicurato nuovamente un servizio di cronometraggio d’alto livello.


CATEGORIA RS YOUNG E MINIQUAD - La categoria giovanissimi ha sofferto un calo di presenze con soli quattro bambini al via: Davide Galli si è aggiudicato la vittoria indiscussa di entrambe le manche, come avvenuto a Castel D’aiano, questa volta inseguito da Paolo Galizzi che con la 2^ posizione di giornata ha fatto un salto in classifica di campionato dal 5° al 2° posto, con 69 punti di distacco dal primo. Gregorio Ciceri e Mattia Angeli si sono alternati nel 3° e nel 4° posto delle due gare di giornata, che per Mattia ha significato il 3° posto provvisorio di stagione. Maximilian Galli ha fatto classifica a sé nella M1.


CATEGORIA AMATORI - La classe amatori, dominata ancora da Davide Galli, ha messo in scena a Capo di Ponte diversi colpi di scena: Stefano Cantello che nella tappa precedente si era attestato in quarta posizione, nella prova bresciana ha fatto un bis di secondi posti; altro protagonista di giornata Nicholas Angeli con due terzi posti. Cambia così la configurazione della classifica provvisoria di stagione con Mirco Montecroci che conserva ancora la leadership (il tenace pilota emiliano ha corso con il polso dolorante proprio con l’obiettivo di accumulare punti per l’assoluta), a seguire Cantello e Galli. Tra gli amatori, a Capo di Ponte si sono affacciati nuovi volti come Mattia Papa (quarto di giornata), mentre sono tornati i frequentatori delle gare al nord.


CATEGORIA PROMO - Nella classe Promo, sempre meglio l’andamento di Christopher Fulgeri, autore di due podi di giornata (A Castel D’aiano ne aveva conquistato uno), mentre il 2° posto è andato alla new entry Diego Poiatti, seguito da Matteo Taboni. Enzo Barbetta si è dovuto accontentare del 4° posto, anche se mantiene il posto d’onore nella classifica provvisoria di stagione, dominata da Luigi Gerotti; Enzo, infatti, ha perso punti preziosi in gara 1 quando un tamponamento gli ha rallentato la corsa al podio.


CATEGORIA SPORT E EXPERT -Ha dominato la categoria Sport Mattia Bonomi, con due podi di giornata e la conquista di una posizione nell’assoluta di stagione che ora lo vede secondo dietro Emanuele Alpini, suo inseguitore a Capo di Ponte (secondo in gara 2); assente al via il velocissimo Mirco Casini, mentre in risalita Emilio Nelli con un 2° ed un 3° posto di giornata. Gara sfortunatissima per il padrone di casa, Piero Grola, infortunato in gara 1 con conseguenze alla spalla e a cinque costole. A lui e agli altri piloti incidentati della Expert facciamo il nostro in bocca al lupo di pronta guarigione. Giovanelli, infatti, caduto nella prima manche non ha potuto prendere parte alla seconda, mentre Bernardoni dopo il tamponamento di gara 1 ha portato a termine la giornata con un ritmo assai più blando. Vince la expert uno dei fratelli Grola, Silvano, seguito da Alessandro Galizzi e Lorenzo Redaelli.


CATEGORIA AUTOMATICI - Prosegue l’avanzata di Luigi Caronna nella classe monomarcia A1, il quale con un secondo ed un primo posto di giornata si è assicurato la piazza d’onore assoluta dietro Gabrile Grigis, il quale si è aggiudicato l’altro podio di giornata. Silvestro Paris non ha mancato neppure questo appuntamento all’insegna del divertimento, pur non avendo rivali nella sua categoria (A2) a Capo di Ponte, mentre a completare la A3 Davide Gigli e Roberto Palermo che si sono alternati il primo gradino del podio di giornata.


Comunicato Stampa N° 69/2012
Alessandra Manieri
Responsabile Stampa Comitato Quad FMI