link.png Una dura endurance ha chiuso la stagione QuadCountry


Il 28 ottobre presso il crossodromo di Polcanto (FI) si è svolto l'ultimo round del Campionato Italiano QuadCountry FMI: festeggiati i campioni 2012 con le medaglie FMI. IN fondo all'articolo allegate le classifiche della gara. I piloti che h...

Il 28 ottobre presso il crossodromo di Polcanto (FI) si è svolto l'ultimo round del Campionato Italiano QuadCountry FMI: festeggiati i campioni 2012 con le medaglie FMI. IN fondo all'articolo allegate le classifiche della gara.
Fmiquad.it-QuadCountry

I piloti che hanno portato a termine le ultime due prove del Campionato Italiano QuadCountry FMI hanno dimostrato tutta la loro passione per questo sport, più forte di ogni imprevisto: se a Castellarano incombeva la minaccia pioggia, a Polcanto la pioggia è scesa abbondantemente, rendendo il terreno del crossodromo incredibilmente fangoso. Uno spettacolo analogo a quello vissuto con la Maglia Azzurra 2012, con i piloti coperti di fango fino al punto di essere irriconoscibili.  Passione a confine con un pizzico d'eroismo, questa in sintesi la giornata di ieri, possibile grazie ai piloti intervenuti alla gara, alla consueta disponibilità del crossodromo di Polcanto e la collaborazione di Mauro Zecchi, l'organizzazione impeccabile del MC True Riders che ha curato ogni dettaglio logistico e naturalmente l'allestimento del tracciato a cura di Andrea Valentini, il Direttore di Gara. 

Anche in questa tappa, il percorso disegnato ad hoc per l'evento ha riscosso successo: Valentini ha proposto di percorrere il crossodromo nella direzione di marcia opposta all'usuale, per proporre un tracciato diverso dal solito (dato che i piloti hanno già corso in Polcanto a marzo); in più sono stati inseriti dei tratti fettucciati nei boschetti limitrofi, che hanno movimentato la pista con scalini e salite enduristiche d'effetto.


A completare la lista delle presenze all'ultima del QuadCountry c'era Antonio Assirelli, Coordinatore del Comitato Quad FMI, il quale ha consegnato le medaglie FMI ai piloti, in una calda premiazione di fine stagione. "Abbiamo portato a termine il Campionato, come promesso alla riunione pubblica a Milano di fine luglio, e questo mi fa molto piacere. La collaborazione con i MC di Castellarano e Polcanto è stata molto preziosa, rendendo possibile  il divertimento dei piloti. Ora è tempo di guardare al futuro: tutto è possibile, ma dobbiamo valutare attentamente se proseguire con un campionato che non ha riscosso numeri."


La gara - Nella categoria QC1, la vittoria di giornata è andata a Loris Versaci (Suzuki - Casalborgone) il quale dopo una stagione costante nella presenza e nei podi (due terzi posti ed un secondo) ha chiuso in bellezza con il primo gradino di giornata ed un secondo posto di stagione dietro Simone Mastronardi (Yamaha - Colleferro). Simone ha vinto a Polcanto il secondo posto di giornata e la meritata medaglia d'oro ed il titolo di Campione Italiano QuadCountry 2012 classe QC1. Un titolo sudato fino all'ultimo, da quando è rimasto infortunato a Montelupo ed ha riminciato a gareggiare ancora convalescente, senza la possibilità di saltare con il quad, ma solo di amministrare le ultime due gare con intelligenza, per accumulare punteggi. Complimenti di cuore a Simone, per la sua enorme passione che non gli ha fatto abbandonare la lotta, e alla famiglia che lo segue con sacrifico e devozione. Peccato per la chiusura di stagione di Rodolofo Salustri (Yamaha - Monaco), che di sicuro aveva da "dire la sua", ma gli imprevisti meccanici lo hanno rallentato a Castellarano e lasciato a piedi a Polcanto: Rodoloffo non classificato, è riuscito comunque a portare a casa la medaglia di bronzo della stagione. Guasti meccanici in QC1 anche per Spiderman, che ha rotto il filo del gas appena al primo giro: purtroppo per lui, chiude la stagione ancora con una tappa sfortunata.


Grandi emozioni in QC2, la categoria degli automatici. Ivan Argani (Renegade - Marzeno) ha vinto per il secondo anno consecutivo il titolo nella classe monomarcia, dopo una stagione molto combattuta con Davide Gigli (Can -Am - Garfagnana): i due si sono scambiati il primo gradino del podio nel corso delle quattro prove terminate con 134 punti per Argnani, 122 Gigli. Un duello onesto, sportivo, che ha animato la sfida. In terza posizione Silvestro Paris (Can -Am - MGM), il quale ha collezionato tutti terzi posti dall'inizio alla fine, aggiudicandosi infine il bronzo. Problemi meccanici a Polcanto per Enrico Sportelli, compagno di squadra di Argnani che purtroppo non si è classificato.


Tre gli equipaggi in bagarre all'ultima prova nella QC3: è tornata la coppia Massimo Rondanini/Gabriele Campani (Yamaha - Galaxy Team), i quali dopo l'assenza a Castellarano si sono immediatamente rimpadroniti del podio, collezionando la terza vittoria di stagione e il titolo italiano di categoria (105 punti). Loro anche il giro veloce di 3'39.3. I compagni di team Ivano Margini e Andrea Silingardi su Suzuki si sono aggiudicati la seconda posizione di giornata, nonché la piazza d'onore di stagione (93 punti). A seguire la coppia più giovane: Filippo Bonomi e Manuel Farri su KTM che hanno chiuso a soli 4 punti di distacco dal Galaxy.


Nei prossimi giorni andrà in onda su Fmiquad.it il videoweb dedicato alla gara: rimanete sintonizzati!


Scarica le classifiche complete della gara: Classifiche complete del Campionato Italiano QuadCountry FMI 2012 

Comunicato Stampa N° 73/2012
Alessandra Manieri
Responsabile Stampa Comitato Quad FMI