link.png PAROLA D'ORDINE CINGOLI


Parola d'ordine: Cingoli Quadcross delle Nazioni Europee: la Maglia Azzurra già al lavoro. Quattordici le nazionali iscritte, per uno spettacolo sportivo indimenticabile. A Cingoli sarà gara vera, questo è certo. Tutte d'un col...

Parola d'ordine: Cingoli

Quadcross delle Nazioni Europee: la Maglia Azzurra già al lavoro. Quattordici le nazionali iscritte, per uno spettacolo sportivo indimenticabile.

A Cingoli sarà gara vera, questo è certo. Tutte d'un colpo e non senza un velo di sorpresa, le iscrizioni delle nazionali estere al Quadcross delle Nazioni Europee in programma nell’impianto gestito dal Motoclub Fagioli il prossimo 13 ottobre, hanno raggiunto l'invidiabile quota "quattordici": considerando che la Maglia Azzurra potrà vantare il doppio team, in virtù dello status di Paese ospitante, saranno ben trenta i piloti in gara contemporaneamente nelle tre manche in programma, dato che ogni nazione potrà schierare due piloti per gara.

I sei piloti selezionati dal Comitato Quad FMI stanno lavorando alacremente per raggiungere l'unico scopo che ognuno di loro si è prefissato: dare il proprio meglio per difendere l'azzurro dei colori dell'Italia, nella speranza di riportarlo ai fasti di tre edizioni fa. Il "padrone di casa", il marchigiano Nicola Montalbini, dopo aver seguito tutti i neo-compagni di squadra negli incontri che hanno preceduto la selezione, ha iniziato a macinare chilometri nel crossodromo che sarà sede della più importante gara di quad dell'anno prevista sul nostro territorio. Degna di nota la partecipazione recente di Mauro Perazzolo nell'ultima tappa del Campionato Europeo Quadcross FIM Europe svoltasi a Rudersberg, in Germania, dove il pilota Yamaha, selezionato quale componente del "Team B" della nazionale italiana, ha potuto scontrarsi con alcuni dei suoi futuri avversari, in un contesto probante come è appunto il torneo continentale.

Fa netti progressi in avanti, intanto, lo status fisico di Andrea Cesari, la cui seconda apparizione nelle file della Maglia Azzurra sta prendendo forma a suon di giri veloci e allenamenti. Il suo recente ritorno in pista dopo l'infortunio che lo ha tenuto fuori dalle ultime prove dell'Europeo, ha certamente destato molti sorrisi in casa Italia: a tutti è chiaro quanto un Cesari in forma possa cambiare, ovviamente in meglio, le sorti della squadra stessa.

Il resto della "truppa", ovvero Emanuele Giovanelli, Filippo Rondinini e Simone Mastronardi, ha preso altrettanto seriamente l'impegno di ottobre e non sta perdendo tempo per arrivare al Nazioni nel migliore stato di forma possibile, attraverso allenamenti ma anche in gara, come la recente prova di Campionato Italiano Quad in programma a Piacenza: tutto serve per consolidare la propria confidenza con il proprio mezzo e con il clima di gara.

I campioni in carica della Francia venderanno di certo cara la pelle ma l'Italia dovrà anche guardarsi le spalle dagli attacchi della Gran Bretagna e dell'Olanda, nazionali tecnicamente ben preparate per affrontare questo evento, oltre che all'emergente Lettonia, sorprendente lo scorso anno ad Oss, in Olanda. Emergenti, sì, ma non meno ostiche le presenze di Danimarca, Portogallo, Germania, Svezia, Estonia, Croazia, Irlanda, Repubblica Ceca e Lituania. Di certo, quello di Cingoli sarà uno spettacolo sportivo unico, in cui l'agonismo di tutti i sessanta piloti coinvolti contribuirà ad elevare lo spirito di una manifestazione che concentra in un unico weekend il più alto tasso di talento espresso quest'anno sul territorio. Forza Azzurri!

Per il Comitato Quad FMI


Andrea de Beni


 

Clicca sul link per visualizzare l'ENTRY LIST UFFICIALE del QUADCROSS DELLE NAZIONI EUROPEE

Entry List Quad delle Nazioni