link.png Si chiude il sabato del Nazioni: obiettivi centrati e piedi per terra


Sul piatto della bilancia la parte positiva batte di gran lunga le piccolissime note stonate di giornata, confermando quanto di buono si andava prefigurando nelle premesse del Nazioni di Cingoli. La Maglia Azzurra, con un primo e un sesto posto si co...

Sul piatto della bilancia la parte positiva batte di gran lunga le piccolissime note stonate di giornata, confermando quanto di buono si andava prefigurando nelle premesse del Nazioni di Cingoli. La Maglia Azzurra, con un primo e un sesto posto si conferma decisamente in grande spolvero: tre podi finali per il Team A, con le vittorie di Montalbini prima e Cesari poi, e il terzo posto di Giovanelli, mentre un quarto, un ottavo e un nono posto di giornata rispettivamente per Perazzolo, Rondinini e Mastronardi vanno descrivendo la bella figura di tutti e sei i ragazzi della Nazionale Italiana.

mauro


Il morale è molto alto, anche se tutti hanno ben chiara la situazione e non si lasciano giustamente andare ad una facile euforia: lo sforzo di oggi, seppur fondamentale, è servito unicamente a determinare il posizionamento in griglia per la giornata di domani. Come a dire, ironicamente, che “il meno è fatto”. Di sicuro, nelle tre gare odierne nessuno - italiani e stranieri - si è nascosto più di tanto, mostrando concretamente le proprie potenzialità e di conseguenza quelle di tutta la compagine. Chi ha avuto più sfortuna potrà certamente rimescolare le carte in tavola domani e il riferimento va certamente ai francesi, che hanno raccolto poco - appena noni nella griglia di domani - ma che restano comunque i principali avversari della Nazionale italiana e che, nonostante una posizione sfavorevole al cancelletto rispetto alle previsioni e il solo secondo posto di Yoann Gillouin tra i risultati positivi, continuano a meritare attenzioni privilegiate da parte dei nostri.

filo_soffre


Il Team Manager Roberto Rigamonti preferisce non entrare nel dettaglio, scaramanticamente, e chiedendo un commento sulla giornata preferisce solamente e lapidariamente dire che la giornata di oggi è stata "Entusiasmante". Di sicuro le dita incrociate restano tali e la politica del non lasciarsi andare a facili entusiasmi dopo una giornata dalla quale le indicazioni sono estremamente positive, è un chiaro segno di compattezza, confidenza e di tutto il gruppo.  Lo testimonia anche Alessandro Galizzi, che in questa due giorni ha il compito di coordinare e risolvere le problematiche limitatamente al Team B: "Sono molto, molto contento dei tre ragazzi: sono ovviamente agitati perché per loro è la prima esperienza di questo tipo e rispetto ai tre piloti del Team A ma sono bravi a dissimulare e in gara sono stati capaci a stare fuori dai guai e da una mischia che avrebbe potuto peggiorare la loro gara. Sono positivamente stupito da Mauro Perazzolo, che ha fatto una gran gara, mentre sono certo che le piccole sfighe di Simone Mastronardi e Filippo Rondinini saranno lasciate alle spalle nella giornata di domani, per la quale sono molto confidente".

 

Per l'Ufficio Stampa FMI Quad

Andrea De Beni