link.png Vanni Cominotto vince il prologo dell'Italian Baja


E' il friulano Vanni Cominotto il mattatore della super speciale dell'Italian Baja 2014. Vanni, su Yamaha, ha dominato il prologo, valido oltre che per la definizione dell'ordine di partenza di domani, anche per la classifica di gara, vincendo con un...

italian baja partenzaE' il friulano Vanni Cominotto il mattatore della super speciale dell'Italian Baja 2014. Vanni, su Yamaha, ha dominato il prologo, valido oltre che per la definizione dell'ordine di partenza di domani, anche per la classifica di gara, vincendo con un eccezionale tempo di 7'46". Alle sue spalle Alessandro Ruoso, staccato di 26" per una caduta, o meglio una scivolata in cui è incappato al momento di superare un pilota più lento. Fatalità della sorte, proprio il suo compagno di squadra Honda, Michael Berti.

Terza posizione per Andrea Basso, a 35", iscrittosi all'ultimo momento al via, su Honda, davanti ad Alex Zanotti, su TM 450 che ha chiuso in 8'32". Quinta posizione e migliore dei quad Stefano Biscontin su Yamaha 450 che è riuscito a fermare i cronometri sugli 8'59". Alle sue spalle Manuel Lucchese con la sua nuova Yamaha davanti al piccolo Scandola, Michelangelo. Piccolo nel senso che Michelangelo è il figlio dei due Scandola in gara: lui corre con un quad, RFMoto TRX 700, mentre suo papà è alle sue spalle per soli 3", con il Can Am BRP Commander 1000 iscritto nella categoria Side by Side, o UTV che dir si voglia. Silvestro Paris è nono, davanti a Simone Toro che è rimasto a mollo in un guado con il quad spento e ha faticato un po', perdendo tempo prezioso per ripartire.

E a proposito di sfortuna non si può non citare Stefano Lupatelli, su Can Am DS 450, a cui è uscita la corona della catena, dopo il quarto guado, o Gaetano De Filippo, arrivato lungo in una curva con guado e rimasto incastrato a cavallo di una radice con la sua TM. Qualche problema anche per Giuliano Gullo, per colpa dei radiatori, ma tutti domani mattina, alle 10,10 saranno puntuali al via della prima lunga tappa di questo Baja. Per moto e quad domani mattina 5 prove speciali: i piloti ripeteranno due volte la ps Pasch di 44 chilometri e 3 volte la ps Cosa, di 18 km.