link.png Costa Porporato vincono a Cingoli, ma che giornata !!


Cingoli – 10 sidecar al via della quarta prova di Campionato italiano sulla splendida pista di Cingoli ed anche questa volta i colpi di scena a ripetizione non sono mancati nelle due gare che hanno contraddistinto questo fine settimana vinto an...

Cingoli – 10 sidecar al via della quarta prova di Campionato italiano sulla splendida pista di Cingoli ed anche questa volta i colpi di scena a ripetizione non sono mancati nelle due gare che hanno contraddistinto questo fine settimana vinto ancora una volta dal duo Costa Porporato.

Chi sarebbero stati i protagonisti di domenica si era già evidenziato chiaramente fin dalle prove cronometrate, quando la coppia Pozzi Ceresa (WSP Zabel) si è accaparrata il tempo migliore girando in 2'01”.068 contro il 2'01”582 di Compalati-Piana (Ayr Ktm) ed i 2'03” di Costa Porporato (WSPZabel).

Al via di Gara 1, intorno alle due di pomeriggio, Costa Porporato scattavano davanti a tutti così come il duo Righi-Righi (Vmc Zabel)che sceglievano la traiettoria tutta interna, ma alla prima curva succedeva il primo fattaccio della giornata. Costa Porporato si centravano con Mattoni Radicchi (Vmc Ktm) ed in un groviglio di sidecar finivano tutti e 4 a terra, con i quad incastrati uno sull'altro. Intanto in testa si ritrovavano Compalati-Piana ed a metà del primo giro, mentre gli altri due DSC_7324equipaggi ancora dovevano rimettere in piedi i propri mezzi si era già delineato il gruppetto di inseguitori: seconda posizione per Pozzi Ceresa, terza per Bernardini Bernardini (Wsp Zabel)seguiti da Righi Righi, quindi Mattoni Gualatrucci (Bsu Ktm), Costa Pedroni (Tsc TM) e Baldini Cazzullo (Vmc TM). Quando finalmente Costa Porporato ripartono gli altri hanno quasi un giro di vantaggio, ma si sa, quando il gioco si fa duro...Così i due danno inizio ad una rimonta strepitosa e dopo due giri raggiungono gli avversari e cominciano i sorpassi. Arrivano in settima posizione, poi in sesta ed è a questo punto che c'è l'altro colpo di scena. I leader della gara, Compalati-Piana (Ayr Ktm) a circa metà del percorso cadono malamente e si ribaltano, per fortuna senza conseguenze fisiche per l'equipaggio. La moto si impunta e i due non riescono a stare in equilibrio e così finiscono a terra. Si rialzano, sistemano il mezzo e ripartono ma a quel punto sono ottavi in classifica. Quando mancano due giri alla fine Costa Porporato superano i Righi e poi hanno la meglio su Mattoni Gualatrucci riuscendo così a recuperare un eccezionale terzo posto di manche, alle spalle di Pozzi Ceresa, i vincitori e Bernardini Bernardini.

Arriva Gara 2 e Costa Porporato hanno una sola velleità: vincere ! Ma è la stessa, identica, di Compalati-Piana. Al cancelletto Costa Porporato scattano benissimo ma vedono con la coda dell'occhio Righi-Righi che hanno scelto la traiettoria esterna a destra e stanno risalendo veloci tutto lo schieramento. Arrivano quasi affiancati alla prima curva ma davanti c'è il duo del Gardone Riviera. I primi se ne vanno cercando di distanziare gli avversari che nel frattempo sono impegnati in una battaglia forsennata. I Bernardini, Pozzi Ceresa e Compalati-Piana si battono come leoni uno contro l'altro ma hanno la meglio Pozzi Ceresa che agguantano la seconda posizione e recuperano su Costa Porporato. Improvvisamente però, proprio Pozzi Ceresa escono male da un salto, la moto si impunta di lato Costa è bravo a controllarla, la rimette dritta ma poi si sbilancia e i due si capotano. Porporato si fa male ad un braccio e a quel punto i due si ritirano. Trionfano Costa Porporato, davanti a Compalati-Piana e i Bernardini. Alle spalle di Costa Porporato la classifica di giornata premia i Bernardini, secondi e Mattoni Gualatrucci, terzi.