link.png La Gara 2 di Cingoli : cronaca, classifiche, aneddoti


A proseguire la bella giornata è arrivata Gara 2, cominciata intorno alle 15, sempre con la sfida fra Veteran, insieme al Trofeo Centro Sud. Dal cancelletto partono velocissimi sia Alessandro Fontanazzi che Silvano Grola ed è quasi impo...

A proseguire la bella giornata è arrivata Gara 2, cominciata intorno alle 15, sempre con la sfida fra Veteran, insieme al Trofeo Centro Sud. Dal cancelletto partono velocissimi sia Alessandro Fontanazzi che Silvano Grola ed è quasi impossibile stabilire chi arriva per primo alla curva tanto sono vicini. La spunta Fontanazzi che si invola ma Cristian Pinoli è veloce a recuperare e già a metà giro è in seconda posizione Nel frattempo Simone Mangia si scontra con due quad sulla prima curva e perde secondi preziosi, oltre a danneggiare il suo mezzo. A metà del terzo giro Pinoli passa Fontanazzi e se ne va mentre alle sue spalle si accende la battaglia fra Denis Rossetto, Grola, Salustri che poco dopo si ritrova quarto dietro a Rossetto. Gara 2 si chiude con la vittoria di Pinoli nella Veteran, davanti a Fontanazzi e Rossetto, mentre per il Trofeo il più veloce è Salustri davanti ad Alessandro Persichilli ed Andrea Cinotti. Pinoli vince la giornata davanti a Fontanazzi e Grola, mentre Salustri vince la classifica del Trofeo davanti a Simone Mangia e Andrea Cinotti. Dopo di loro è la volta degli Junior e di nuovo è Paolo Galizzi che vince la sfida diretta con Denis Rossetto che in Gara 2 accusa forse un po' la stanchezza e paga un ritardo da Galizzi di 16 secondi. La classifica di giornata è facile da calcolare con Galizzi primo davanti a Rossetto.

La Sport parte dopo che il Moto Club Fagioli di Cingoli bagna la pista ed è subito battaglia accesissima. Taylor Gibb questa volta azzecca una partenza da manuale e si presenta per primo alla curva in fondo alla salita di partenza ma soprattutto agguanta una prima posizione che non molla più fino al traguardo. Dietro di lui invece accade davvero di tutto, con Ruggeri quarto che tenta la rimonta e con la lotta in casa Errezeta fra Mattia Papa, Riccardo Varaldo, Matteo Migliori a cui partecipa indirettamente anche Marco Barbagli. Poi il gruppo si sfalda, Ruggeri è secondo dietro Gibb e Papa si attesta in terza posizione e si va così fino al traguardo con Barbagli quarto davanti a Matteo Migliori. A fine giormata Ruggeri conquista la vittoria assoluta davanti a Taylor Gibb e Massimo Neri, solo settimo in Gara 2 ma ottimo secondo in Gara 1.

Dopo i sidecar (comunicato a parte) si riparte con la classe regina e Nicola Montalbini ci tiene a strafare nella sua terra. Parte velocissimo e si piazza davanti a tutti facendo gara a sé, mentre alle sue spalle la bagarre coinvolge Murray Graham, secondo davanti a Daniel Vila, Andrea Cesari e la magica Emma McQuaid che ha sconvolto tutti con la sua potenza e velocità. Simone Mastronardi di nuovo non azzecca una buona partenza e si ritrova ottavo cominciando quelle splendide rimonte a cui ci ha abituato il pilota di Colleferro. Poi cominciano i sorpassi : Cesari si porta in seconda posizione e distanzia gli avversari, mentre alle sue spalle Ullastres, Vila, Graham e Mastronardi si fronteggiano. Perazzolo rompe il radiatore ma lentamente raggiungere il traguardo e lo stesso fa lo sfortunato Mario Cinotti con l'ammortizzatore di sterzo andato.

Gara 2 finisce con Montalbini e Cesari davanti agli spagnoli Ullastres e Vila con Simone Mastronardi che è riuscito a risalire fino in 5. posizione. La classifica di giornata è praticamente uguale, trionfa sul suolo di casa sua l'eroe locale Nicola Montalbini davanti a Cesari e Ullastres.

Il Moto Club Fagioli, tutti i suoi uomini e tutte le persone di Cingoli hanno reso questo week end unico: le emozioni, le gare, il lavoro eccezionale in pista, la commemorazione di ieri, le lacrime di commozione che hanno caratterizzato ogni minuto di questi due giorni non verranno mai dimenticate.

Per le classifiche cliccare su www.mgmtiming.it