link.png Niccolò Carotenuto, campione italiano 2015


CarotenutoDegli otto titoli italiani in lizza per il Campionato Italiano Quad FMI 2015, uno solo è stato assegnato con una giornata di anticipo. Sette titoli sono ancora matematicamente in sospeso, ma uno è già saldamente nelle mani di un pilota che ha fatto il suo ingresso sulla scena agonistica solo quest'anno.

7 luglio 2015 – Si tratta di Niccolò Carotenuto, del Team Caronna che per la prima volta quest'anno è venuto a gareggiare nel fettucciato quad, nella categoria riservata ai Pulcini Esordienti.
Niccolò, 12 anni a fine agosto, di La Spezia, si è affacciato a questo mondo sportivo ad inizio stagione, accompagnato dai suoi genitori ad ogni gara ed ha partecipato anche al corso riservato agli Under 14 a giugno, con Nicola Montalbini e Tiziano Sette, i due istruttori FMI.
Con il terzo posto conquistato domenica scorsa a Carpenedolo, in sella al suo Access Mini Pro 90,  Niccolò ha conquistato quei punti che, data anche l'assenza di Marco Salustri alla quinta prova di Campionato, gli hanno dato la certezza matematica della vittoria. Carotenuto ha vinto le prime due gare del 2015, a Certaldo, in Toscana che era tra l'altro la gara del suo debutto assoluto, e a Savignano sul Panaro, mettendo al sicuro 100 punti importantissimi per tutta la stagione. Nelle tre gare seguenti lo spezzino ha vinto una delle due gare, a Cologno al Serio (Bg) e ha ottenuto un terzo e un secondo in entrambe le prove restanti, a Rivodutri e a Carpenedolo domenica portando ogni volta a casa 42 punti.
Ora in Campionato italiano Niccolò vanta 85 punti di vantaggio su Marco Salustri che occupa attualmente la seconda posizione con 146 punti contro i 231 del pilota di Romito Magra, una piccola frazione di Arcola, in provincia di La Spezia, appunto.
Il primo titolo italiano 2015 quindi, nel mondo del quad è stato assegnato a questo magrissimo ragazzo di 11 anni, e per lui, che ha appena cominciato a muovere i primi passi in questa specialità si tratta di un inizio di tutto rispetto. Bravo Niccolò !