link.png Nations Gueugnon: -1


pista gueugnonPer la prima volta nella sua storia il Nazioni SideCarCross e QuadCross si correrà in Francia, sulla pista di Gueugnon. I migliori equipaggi del panorama europeo si incontreranno in una due giorni per la quale il crossodromo francese si è tirato a lucido.

 La pista infatti è stata chiusa fino a pochi giorni fa proprio per lavori e ristrutturazioni che la faranno apparire al meglio durante questo importante appuntamento internazionale. Nessuno, neanche gli equipaggi di casa, ha potuto provare la pista in questi mesi particolare che mette tutti gli equipaggi su uno stesso piano.
Dopo aver ricevuto il Mondiale 125 e diversi campionadi Francia e Mondiali Junior, il club Dardon Gueugnon – che compie proprio in questi giorni 50 anni - si è lanciato con entusiasmo e professionalità in questa nuova avventura che vedrà allineate al cancelletto di partenza ben 13 Nazioni. I grandi favoriti della vigilia sono ancora una volta per il sidecarcross belgi e olandesi, ma la Francia, che gioca in casa, ha intenzioni bellicose nonostante l'assenza del loro equipaggio più performante ancora convalescente. Potrebbe andare meglio per i 'Bleu' nel settore quadcross dove hanno vinto nel 2012 chiudendo secondi nel 2014. L'assenza del 2015 dal Quad delle Nazioni verrà riscattata quest'anno dalla presenza di due equipaggi, il primo formato da Cheurlin, Gillouin e Mangieu, e il secondo da Boissy, Echard e Leger. Ma dovranno vedersela come tutti con gli olandesi e i lettoni.
All'arco della squadra italiana però ci sono diverse frecce da scoccare, e tutte intinte nel veleno. Andrea Cesari Jr (Yamaha) è il campione italiano 2016 della classe Elité del quadcross e si sta allenando da mesi per questo importante impegno oltralpe, così come stanno facendo Amerigo Ventura (Yamaha), che quest'anno ha già vinto due titoli mondiali Baja FIM e Simone Mastronardi (Yamaha), vicecampione 2016 nel quad cross. Determinazione ed efficacia, queste le loro qualità principali, così come per i nostri azzurri del Sidecarcross che stanno caricando i loro mezzi, proprio in questo momento, sui furgoni che partiranno stasera per raggiungere la Francia dove, domani mattina alle 9, si apriranno le porte dei paddock.
Ad indossare la Maglia Azzurra saranno Zeno Compalati – Lemuel Ravera (WSP Zabel), Hotmar Pozzi – Marco Ceresa (WSP Husqvarna) e Maurizio Mattoni – Giada Corsini (Vmc KTM).
Con loro oltre al coordinatore del settore FMI, Antonio Assirelli ci sarà anche il Commissario Tecnico FMI, Nicola Montalbini.
La gara si aprirà sabato mattina alle 8,45 con il briefing e alle 9,15 cominceranno le prove libere dei  Sidecar che si alterneranno a quelle dei Quad. La prima qualifica sarà nel pomeriggio di sabato (alle 13.30) e saranno i sidecar ad aprire la sfida, con il Gruppo A, in 20 minuti più due giri seguiti poi dal Gruppo A dei Quad,