link.png Mastronardi e Fontanazzi mattatori a Gabicce


Mastronardi GabicceSono stati ben 109 i piloti che hanno dato vita domenica 19 febbraio, a Gabicce Mare, al secondo round del Campionato Supermarecross, Trofeo Gaetano Di Stefano. Nella bella località balneare marchigiana anche il circus del Supermare Quadcross ha trovato un teatro ideale per un evento agonistico di elevato contenuto, con il debutto sulla sabbia italiana dei sidecar, impegnati in una sorta di sfida 'amichevole'. 14 i piloti quadcross presenti alla seconda sfida dell'anno, su tre complessive, 4 impegnati nella classe Elite e 10 nella Sport.

L’efficace organizzazione del Moto Club Andreani, grazie alla collaborazione ed al patrocinio dell' Amministrazione Comunale, ha potuto disporre delle vie della cittadina marchigiana per la collocazione del colorato paddock, che ha incuriosito ed attratto anche molti turisti di passaggio. Bello,  e davvero impegnativo, il percorso sulla sabbia del golfo di Rimini grazie all'imponente opera di allestimento realizzata dal Moto Club e dal Promoter, FXAction. La splendida giornata di sole, anche se un po' freddina, ha richiamato un bel pubblico composto da tanti appassionati, ma anche da curiosi che non avevano mai assistito a queste sfide su spiaggia: presenti all’evento anche il Presidente della Federazione Motociclistica Italiana, Giovanni Copioli, ed il Coordinatore del Settore Quad FMI, Antonio Assirelli.

La classe Elite della sfida Supermare Quadcross ha registrato nuovamente la doppietta, quindi la vittoria di giornata, di Simone Mastronardi (Yamaha) che ha vinto entrambe le manche precedendo sul podio Mario Cinotti (Can-Am - SPS), terzo di classe al traguardo della prima manche, e secondo nella successiva, con Nicola Ciceri (Yamaha – Tity&Amarenas) terzo a fine gara dopo un secondo posto nella prima manche ed un quarto nella seconda, mentre Mattia Ioli si è dovuto accontentare della quarta piazza.
Nella QuadSport il protagonista della domenica è stato Alessandro Fontanazzi (Suzuki – Tity&Amarenas) che ha vinto le due manches precedendo in entrambi i casi il vincitore della prima tappa di Fregene, Davide Gigli (KTM). Sorti alterne per Majcol Porracin (Kawasaki) ed Eddy Ghizzo che si sono accaparrati ognuno un terzo posto di manche, rispettivamente nella seconda e nella prima, ma non hanno avuto particolare fortuna nell'altra frazione. Porracin riesce a chiudere terzo la giornata con 23 punti davanti a Ghizzo che si ferma a quota 19.

La sfida fra i sidecar, pur non avendo validità ai fini del Campionato è stata naturalmente cronometrata e si è combattuta fra ben 10 equipaggi, ritrovatisi a Gabicce per questo debutto in spiaggia. I più veloci nella prima frazione sono stati Compalati - Ravera (WSP Zabel) che hanno messo in fila Ivo Lasagna e Maurizio Mattoni mentre nella seconda manche sono stati i fratelli Lasagna i più veloci (WSP Zabel)  davanti a Compalati Ravera e Mattoni Corsini. Così il podio della giornata ha visto il duo piemontese salire sul gradino più alto del podio, davanti a Lasagna-Lasagna e Mattoni-Corsini (WSP Ktm).

Nella classifica di Campionato è sempre più solo al comando Simone Mastronardi nella Elite, che si invola con 100 punti contro i 66 di Nicola Ciceri, secondo e i 63 di Mario Cinotti, mentre nella Sport Davide Gigli è in testa con 79 punti e al secondo posto troviamo la romana, Carla Gamboni a quota 54 contro i 52 di Eddy Ghizzo. La Gamboni con 14 punti complessivi a Gabicce ha chiuso in sesta posizione assoluta di classe, conquistando così il secondo posto nella classifica tricolore anche se per soli due punti sul veneto Ghizzo.

Il prossimo appuntamento, ultimo anche del Campionato FMI Quadcross, sarà il 5 marzo a Francavilla al Mare.