link.png Assegnati tutti i titoli a Bottanico: Endurance e Sidebyside


Partenza BottanucoSe non fosse stato per il venticello freddo l'ultima giornata dei Campionati FMI Endurance Quad e SidebySide sarebbe potuta sembrare una qualsiasi domenica di giugno.
Un sole magnifico e caldo, nelle ore centrali, ha accompagnato i 45 piloti in pista accorsi numerosi per vedere da vicino la bella pista allestita dal Graffiti Racing Team in collaborazione con il Moto Club Bottanuco. I titoli 2017 sono stati tutti assegnati e non senza qualche colpo di scena che ha tenuto i presenti con il fiato sospeso in più di qualche occasione.


Eddy Ghizzo (Suzuki) ha conquistato il titolo nella Marathon, vincendo anche la giornata davanti a Elio Verzeni, mentre Paolo Galizzi e Matteo Dalbono (Can Am) si sono accaparrati il titolo nella categoria Coppie a marce. Aldo Lami e Marco Giusti (Can Am) hanno vinto la Coppie Automatici mentre la coppia mista formata da Massimiliano Moro e Marta Gerotti è tornata a casa con il titolo JF250. Fra i Pulcini Andrea Zucca ha vinto la giornata e il titolo per la Cadetti mentre Riccardo Lami lascia il gradino più alto del podio di giornata a Nicolò Carminati ma si guadagna il titolo nella Esordienti davanti alla magnifica Carlotta Moro.
La vittoria nella categoria a marce è andata a Gabriele Campani e Samuele Cabassi, con il primo dei due capace di staccare dei tempi veloci incredibili sugli oltre due chilometri di tracciato allestito a Bottanuco, nell'Azienda Agricola Fabri, alla Cascina Stallo. Dietro di loro i campioni italiani Galizzi-Dalbono mentre in terza posizione hanno chiuso Luca Bernardoni e Gianlucio Ferrari.
I più veloci negli Automatici sono stati Michele Monti e Gabriele Bassanelli su Aeon che hanno preceduto Lami-Giusti e per soli tre punti hanno portato via il titolo di vicecampione al duo romano Bazzoffi-Scafoletti assente all'ultima prova.
Paolo Bellante e Mattia Venturini hanno conquistato la JF250 oggi davanti ai campioni italiani Moro-Gerotti mentre fra i Pulcini, Nicolò Moro si porta a casa la seconda posizione assoluta in Campionato.  Sfortunati Silvano Grola e Marco Sabbadini che fino alla rottura dell'Honda di Grola e del Suzuki di Sabbadini si sono battuti per il titolo della categoria a marce e a fine stagione si devono accontentare del terzo gradino del podio tricolore: il loro Moto Club però, il Sebino, guadagna un altro titolo italiano nella classifica Squadre di Moto Club al termine di questa stagione dell'Endurance FMI composta di tre gare.
Bella battaglia in pista fra gli 8 UTV che nonostante due titoli su tre fossero già stati assegnati non si sono risparmiati. Piero Mazzocchi ha vinto la classe UTV1 davanti al campione 2017 Gianpiero Bianchi, mentre Pietro Strada ha raccolto il suo primo successo nella UTV3 – approfittando anche dell'assenza del neo campione italiano Duilio Lonardi - davanti a Mauro Angiolini e Massimo Sorti, uscito di scena anzi tempo come Bianchi nella UTV1. Nella UTV 2 il campione 2017 è Luca Pagani ma la vittoria se l'è dovuta sudare perchè a circa 5 giri dalla fine ha rotto un cuscinetto del suo Polaris e ha proseguito lentamente fino al traguardo lasciando la vittoria di giornata a Claudio Esposto, che finisce secondo in campionato per soli 5 punti.
Le premiazioni di tutti i campionati di categoria si terranno a Bagnacavallo (Ra) il 3 dicembre.