link.png GLI AZZURRI BEN FIGURANO A SLAGELSE, DANIMARCA, PER IL TROFEO DELLE NAZIONI


Gli Azzurri  si sono fatti valere a Slagelse, Danimarca, in occasione del Trofeo delle Nazioni, incassando una 7^ posizione sulle 4 ruote artigliate dei quad, mentre per la disciplina sidecarcross  si sono dovuti accontentare della 12^ posizione.

La cronaca della giornata di domenica ha visto Patrick Turrini lottare come un leone  nonostante essere  rimasto bloccato in un canale mentre era 9°  per poi chiudere la  1^ manche in  14^ posizione. La buona partenza di  Paolo Galizzi ha dovuto fare i conti con un  tamponamento che lo ha buttato fuori pista; dopo una estenuante rimonta, il giovane Talento Azzurro, ha terminato la sua manche in 17^ posizione.
In gara 2 Simone Mastronardi è passato 9° sotto la bandiera a scacchi, ma successivamente è stato penalizzato di 10 posizioni per essere transitato troppo velocemente in un punto in cui vigeva il regime di bandiere gialle classificandosi 19°;  12^ posizione, invece,  per Paolo Galizzi.
L’ultima manche ha regalato emozioni contrastanti  con Patrick  Turrini a fare una partenza al fulmicotone  mantenendo la seconda posizione per 4 giri  e chiudere in 6^ posizione  mentre Simone Mastronardi,  giunto fino al 4° posto, in fase di salto si è toccato con un avversario cadendo rovinosamente a terra e compromettendo la propria performance che lo ha visto a fine gara in 12^ posizione. La Maglia Azzurra ha concluso il Trofeo delle Nazioni  al 7° posto mentre gli Stati Uniti hanno ottenuto il successo.
Tra i Sidecar, la coppia Compalati – Ravera è stata costretta  a gettare la spugna  dopo l’infortunio al polso destro di quest’ultimo nelle prove libere. Gli equipaggi Walti – Pozzi e dei fratelli Lasagna si sono fatti valere in tutte le manches. I primi hanno concluso le rispettive performances  in 6° e 7° piazza; i secondi, alle prime esperienze sulla sabbia, in 18° e 14° posizione. La vittoria è andata all’Olanda mentre  Italia si è classificata dodicesima.
Nicola Montalbini, Commissario Tecnico FMI: “Ancora una volta è mancata un po’ di fortuna sia con i Quad che tra i Sidecar. In compenso possiamo essere soddisfatti delle prestazioni. Nel Quadcross delle Nazioni i giovani hanno dato conferma delle loro capacità, mentre Mastronardi ha messo in mostra il suo valore nonostante le difficoltà. Il risultato nella competizione riservata ai Sidecar è stato compromesso dall’assenza di Compalati – Ravera, ma tutti gli equipaggi azzurri si sono fatti valere. Sono convinto che se ci fossimo presentati al completo avremmo potuto lottare per la top 5”.
Antonio Assirelli Coordinatore Nazionale Quad-Sidecar: “Ci siamo presentati a questa vetrina internazionale con 2 giovanissimi Talenti Azzurri, in una pista certo non facile. Siamo veramente contenti per il risultato ottenuto, una 7^ posizione che ci da orgoglio, che ci fa guardare avanti. Peccato l’infortunio della giornata di sabato per i sidecar che ha  compromesso il tutto. Onore e merito comunque  agli  equipaggi che domenica si sono presentati al via perché hanno saputo tenere  alti i nostri colori Azzurri.”

trofeo delle nazioni scatto.jpg